Vademecum per il social amico

(sì, so cosa vuol dire vademecum)
Questo articolo è rivolto in particolare a 415 individui o entità, ma è un messaggio di amore e fraternità di cui tutti possono approfittare.
Su internet siamo tutti uguali e tutti liberi di fare più o meno tutto. E c’è chi condivide questa cosa.
Ma poiché io ripudio questa idea di libertà di pensiero, parola, opera e opinione e da sempre mi faccio voce di una dittatura feroce che promuove l’eugenetica, ecco qualche piccola regolina semplice per essere un mio buon amico di facebook ed evitare un destino nefasto quando diventerò “Re di Internet™”:

Immagine

Non mettere “mi piace” ai propri post:
Auto-piacersi sul social è come congratularsi per la scopata dopo essersi masturbati e darsi il cinque da solo con la mano ancora sporca: disgustoso e non veritiero. Evitiamo di rovinarci la reputazione con un click inutile.

Rileggere prima di pubblicare:
È dalla prima elementare che la maestra ti dice di rileggere il tema prima di consegnare. Fai la stessa cosa con i tuoi post. Segui la grammatica spicciola e renditi gradevole da leggere.

Controlla la verità:
Non condividere a caso. Scopri se la notiziona che stai per condividere è vera o falsa. Non mi far leggere bufale inutili. Capito grillini??

Controlla la data:
Non condividere una notizia di 3 anni fa, un video uscito prima della nascita di youtube o un’immagine che mia nonna ha già nell’album “Ricordi preziosi”. Il mondo è una giungla dove chi rimane indietro si estingue e tenersi aggiornati serve a sopravvivere. Lo ha detto Darwin, non io. O il dottor Kelso ora non mi ricordo…

Il tuo animale non è straordinario:
So che la cosa ti sembrerà strana, ma il tuo animaletto domestico fa esattamente le cose che fanno tutti gli altri animali domestici. E in più fa schifo a vedersi. Non cercare di farlo passare per un essere superiore quando è tutt’altro.

Lascia in pace tuo figlio:
Il tuo dolce pargoletto non è più bello degli altri.
Il tuo dolce pargoletto non è più intelligente degli altri.
Il tuo dolce pargoletto non è più sveglio degli altri.
Il tuo dolce pargoletto non è più capace degli altri.
Il tuo dolce pargoletto non è più meritevole degli altri.
Non lo esporre alla pubblica derisione. A 13 anni, quando potrà aprirsi un account tutto suo, ci penserà da sé a rendersi ridicolo online.

Non mi dire come devo mangiare:
Hai una dieta migliore della mia? Il tuo organismo è puro da schifezze alimentari? La carne è fatta con indifesi e pucciosi animaletti morti? Non mi interessa! NON MI INTERESSA!! Io mangio la merda che voglio e non sarai tu a farmi cambiare idea. Non provarci nemmeno quindi.

Non mi invitare ad eventi di cui non mi frega nulla:
Se sei mio amico su facebook vuol dire che un po’ mi conosci e sai più o meno quali potrebbero essere i miei gusti: la festa organizzato dalla tua “crew” (te, tuo cugino, una squinzia a caso ed il suo fidanzato) a base di soia e musica techno non mi interessa e lo dovresti sapere. Seleziona gli inviti, ci rimarrai meno male a contare i “non parteciperò”.

Non metto “mi piace” alla tua pagina solo perché siamo amici:
[Orecchie a me Zucki, qui ti rivoluziono il tuo social]
Ammetto che sia anche un po’ colpa di come facebook ti dà la possibilità di condividere la tua pagina. Ma chiedermi di mettere un “mi piace” in segno dell’amicizia è inutile ed arrogante.
Chiedimi piuttosto “Ho questa pagina, buttaci un occhio!”. Se poi mi piace, ce lo metto da solo il “like”. E no, la nostra amicizia non influirà sul giudizio della pagina. Puoi essere il mio migliore amico da 26 anni, non metterò “mi piace” alla pagina del tuo gruppo di merda.
Piera vuol dire qualità, non associo il mio nome a cose scadenti.

Non mi invitare ai giochini:
Argomento troppo trattato da tutti, non sto a rompere le scatole su questo punto…

Non taggare a caso:
Tags in foto dove non ci sono o dove mi s’intravede appena di striscio o, peggio, dove son venuto male sono sempre male accetti. Sappilo!

Non mi aggiungere con secondi fini:
Non aggiungermi solo per farti pubblicità, per far vedere che hai 2000 amici, per potermi invitare alle tue serate, per chiedermi i contatti di quella tipa o di quel tipo che ti piace o per chiedermi se conosco siti porno (true story). Aggiungimi solo se vuoi godere delle mie condivisioni.

Non mi aggiungere ai gruppi:
Anche se un gruppo è meraviglioso, geniale, bellissimo, lotterò fino alla morte affinché fallisca se mi ci hai aggiunto a mia insaputa.

Non mi far notare che ho fatto una delle cose scritte qui sopra:
I sapientoni non piacciono a nessuno. Soprattutto te non piaci a nessuno.

Annunci

2 thoughts on “Vademecum per il social amico

Le tue opinioni per noi sono importanti! Commenta qua sotto:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...