Essere vecchi oggi

Ti svegli una mattina, come tutte le mattine del resto, mica sei un figlio di papà che si alza a mezzogiorno, pronto per l’ennesima giornata da 9 ore di tirocinio. Stamani però è una mattina diversa. Dagli urli di tua madre ti accorgi che nemmeno sei uscito dal letto e già hai finito la scorta giornaliera di moccoli. Tu vorresti alzarti…
… La tua schiena no. E te lo fa capire con lancinanti dolori ad ogni tentativo di piegarti/girarti/chinarti/stirarti.
Ma non sei mica un figlio di papà che per un minimo dolorino non si presenta a lavoro, tanto poi oggi si doveva fare la birra per quel pub di Firenze quindi sbattimento rasente allo zero.

Sfiga, no.
Oggi si infusta ed imbottiglia quei 500 litri di birra fatta mercoledì scorso. La scaletta dell’evento è più o meno così:
– Prendi (anzi, chinati e prendi) i fusti da 30 litri vuoti in magazzino e portali nel birrificio;
– Dopo che il tuo capo c’ha messo dentro l’acido per disinfettarli, svuotali (anzi, chinati, sollevali e tienili sù finché non son vuoti);
– Dopo che il tuo capo li ha sciacquati, svuotali (anzi, chinati, sollevali e tienili sù finché non son vuoti);
-Ripeti l’ultimo passaggio altre 2 volte per esser sicuro che non ci sia tracce di acido peracetico nei fusti;
– Porta (chinati e solleva) i fusti sgrondati bene (tenuti capovolti) al tino con dentro la birra;
– Aspetta che siano pieni (stai chinato per chiudere il rubinetto in fondo in basso al tino);
– Una volta pieni, riporta (richinati e risolleva) i fusti pieni in magazzino;
– Sposta (chinati e solleva) i fusti perché lì mi ci piace di più rispetto a dove li avevi messi prima.

PAUSA PRANZO

– Prendi (chinati e solleva) le bottiglie vuote;
– Prendi (senza chinarsi) le bottiglie piene e mettile nelle casse (chinati e mettile);
– Ripeti la cosa per 7 casse da 30 bottiglie da 1 litro (0,75 in realtà ma vuoi fare un po’ il grosso e vantarti) ciascuna;
– Una volta piene portale (chinati e solleva) in magazzino (No! Qui ti fai aiutare!).

FINE

Torni a casa, ti casca le chiavi in terra.
Bussi.
Ti apre la porta tua nonna.
Oggi compie 84 anni.
Ti raccatta le chiavi.
Entri in camera.
Ti casca il cellulare in terra.
Stai per chiamare colei che, secondo l’anagrafe, ha 59 anni più di te.
Poi pensi a McGrady, che con quella schiena dominava la NBA
( se non sapete di cosa sto parlando, guardate qui:
http://youtu.be/XXeQ7O-c1IM?t=4m17s 
e qui:
http://www.youtube.com/watch?v=H8rdFgttDwQ)
L’orgoglio ti pervade.
Ce la puoi fare!!! Ce la devi fare!!!
http://youtu.be/GepGUFPKOv4?t=59s
Ce la fai.
Grazie a tutti

Annunci

6 thoughts on “Essere vecchi oggi

Le tue opinioni per noi sono importanti! Commenta qua sotto:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...