Scende la neve

Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica! Che bello nevica!

NO!

Oggi ha nevicato ed è successo ciò:

In casa mia hanno deciso di svegliarmi alle 7 per dirmi che stasera nevicherà. Riesco a riaddormentarmi. Alle 8 l’ortolano mi sveglia per sapere se voglio comprare i pistacchi e dopo 3 minuti di silenzio mi fissa, nota il pigiama, i capelli sgaruffati (più del solito), l’odio nei miei occhi e si scusa per avermi svegliato. Alle 12.45 il mio babbo ha l’ideona del secolo: montare i ripari per i limoni in giardino. Tralasciando le 26 schegge di legno nelle mani, si riesce a mangiare solo alle 14. Rimane giusto il tempo di imparare a montare le catene alle ruote della macchina (serviranno per la sera). Alle 15.30 a “lavorare” dove un simpatico bimbo di 7 anni con uno schiaffo mi fa partire l’impianto fatto ai denti un mese prima e costato solo 300 miseri euro. Il fatto che il mio dentista sia in ferie da ieri e probabilmente fino ad anno nuovo vivrò con un buco tra i denti, come un vecchino di 96 anni, ormai non mi fa neanche più alterare.

Quello azzurro sono io.... quella bianca è la sfiga

Finalmente, però, ora le cose dovrebbero migliorare: ore 20.00, autodromo del Mugello, cenone offertoi a tutti i commissari di percorso per lo splendido servizio reso durante l’anno. Tempo per fare Prato Est – Barberino in autostrada con la neve che cade a sassate: 94 minuti di cui 36 fermi per un incidente 300 metri davanti a me. Tempo per farsi spiegare da un vigile che se arrivo a Scarperia sicuramente dopo cena non potrò tornare indietro fino a domani: 3 minuti. Tempo per decidere di tornare indietro: 6 secondi. Tempo per fare Barberino – Calenzano: 50 minuti. Arrivo davanti

casa, torno indietro 50 metri per poter parcheggiare, breve corsa sotto la neve per arrivare alla porta, scivolone con annessa culata in terra alla Fantozzi, rientro in casa, fine della giornata (spero).

Annunci

One thought on “Scende la neve

Le tue opinioni per noi sono importanti! Commenta qua sotto:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...